SEO per Dropshipping: 5 suggerimenti per aumentare le tue vendite

SEO per Dropshipping: 5 suggerimenti per aumentare le tue vendite

SEO per dropshipping: può aiutarti ad aumentare il traffico sul tuo store?

Negli ultimi anni, il settore dell’eCommerce ha offerto una miriade di opportunità, anche grazie all’emergere del dropshipping. Così come accade per ogni innovazione, negli ultimi tempi il settore ha registrato un’enorme espansione. A causa della natura redditizia di questo settore, le nicchie più popolari sembrano essere sature di venditori, è pertanto necessario cercare modi nuovi per raggiungere il successo. 

Probabilmente uno dei consiglio più importanti per i dropshipper ha a che fare con la SEO, ovvero l’ottimizzazione per i motori di ricerca dello store. In questo articolo, esamineremo 5 tecniche SEO per dropshipping che contribuiranno al successo del tuo negozio in dropshipping.

Che cos’è il Dropshipping? 

Se stai leggendo questo articolo, è probabile che tu sia un dropshipper in cerca di modi per avere successo nel dropshipping. Se stai iniziando o stai considerando di avviare un’attività di dropshipping, in pratica, il dropshipping implica la vendita di prodotti senza inventario.

In qualità di dropshipper, non ti occuperai direttamente dei prodotti che vendi. Quando acquisterai un prodotto da un fornitore e gli chiederai di spedire il prodotto al tuo cliente finale. Questo sistema è perfetto, specialmente se sei a corto di finanze. È facile da gestire, scalabile e, nell’insieme, un’attività che puoi gestire facilmente. Non male, vero?

Come la maggior parte delle cose, però, questo settore non è privo di sfide peculiari. Ad esempio, difficilmente potrai apportare il tuo brand sui prodotti che vendi, a meno che tu non trova un supplier che ti possa aiutare a farlo, visto che non tutti offrono questo servizio.

Nel settore del dropshipping la concorrenza è alta, tanto che potresti ritrovarti a lavorare duramente solo per rimanere a galla nella tua nicchia. Questo è particolarmente vero se spedisci in dropshipping un prodotto trending.

Qui sotto troverai alcuni suggerimenti che ti aiuteranno a sfondare nel settore del dropshipping nel 2020.

SEO per dropshipping: i nostri consigli

Avere successo nel settore del dropshipping richiede un’assistenza clienti eccellente, una buona fornitura di articoli di qualità e un ampio sforzo per raggiungere la tua target audience.

Mentre la maggior parte dei venditori troverà semplice fornire un servizio clienti buono, ed a trovare fornitori cinesi accettabili, molti dropshipper continuano ad avere difficoltà a chiudere le vendite, soprattutto a causa della loro incapacità di attrarre traffico ai rispettivi canali di vendita. 

Queste sfide derivano in parte dall’incapacità di pianificare una strategia SEO per dropshipping efficace.

È particolarmente impegnativo in questi giorni visto che il settore è diventato piuttosto saturo al punto che l’incapacità di elaborare strategie sul corretto coinvolgimento dei clienti potrebbe portare la tua attività a fallire.

Il segreto per posizionarsi ai primi posti nei motori di ricerca e garantire che i tuoi clienti vedano il tuo store nella prima pagina di Google, è l’ottimizzazione del tuo sito per i motori di ricerca (SEO).

L’ottimizzazione per i motori di ricerca (altrimenti nota come SEO) è una strategia che aiuta ad aumentare l’afflusso di traffico organico al tuo sito web, migliorando la tua visibilità sui motori di ricerca quando i potenziali clienti cercano i tuoi servizi.

Ora che conosci le basi, andiamo nel dettaglio!

Come sai, internet ospita varie categorie di utenti, compresi i venditori che hanno prodotti da vendere e gli acquirenti che hanno bisogno di quei prodotti. Quando un potenziale cliente cerca un fornitore di prodotti su motori di ricerca come Google, Google presenta un elenco di fornitori di questi prodotti che sono più adatti alle esigenze dichiarate del cliente.

Il problema qui è che non tutti i store arrivano alla ricerca di Google, e, anche quando lo fanno, potrebbero non figurare sulla prima pagina del motore di ricerca, ovvero dove la maggior parte dei clienti si ferma.

Il punto è che i motori di ricerca hanno algoritmi speciali che utilizzano per classificare i siti web. Più alto è il posizionamento dei tuoi store nei motori di ricerca, maggiore sarà la tua visibilità e maggiori saranno le probabilità di acquisire più clienti. 

Pertanto, la SEO esamina i criteri utilizzati dai motori di ricerca per le classifiche e si assicura che tu soddisfi tali criteri.

Una buona tecnica SEO attira i visitatori del tuo sito web e produce ottimi risultati organici per il tuo brand. Ora diamo un’occhiata ad alcune tecniche SEO per dropshipping per aiutarti a raggiungere i risultati che desideri.

 Arriviamo ora ai 5 consigli SEO per aiutare la tua attività di dropshipping: 

1. Categorie con frasi relative a regali

Usa frasi relative ai regali: per avere successo come dropshipper, potresti dover mettere in discussione lo status quo in quanto riguarda le categorizzazioni degli articoli sul tuo sito web.

Se il tuo sito web è basato sulla moda, probabilmente avrai categorie elencate in questo modo:

  • Scarpe Oxford
  • Scarpe da ginnastica
  • Stivali
  • Maglioni
  • Giacche

La sfida qui è che è efficiente solo quando i potenziali acquirenti interagiscono con la tua pagina. Oggigiorno, pochissime persone cercano le suddette parole quando cercano di acquistare articoli di moda. Invece frasi come “maglione per la festa del papà” o “braccialetti per San Valentino” sono ricerche più prominenti.

Cambia semplicemente le tue classificazioni in un elenco di questo tipo:

  • Cornici per la festa del papà
  • Cappelli natalizi
  • I migliori pantaloncini per l’estate
  • Cappelli per la festa della mamma

Sarai piacevolmente sorpreso dai risultati.  

2. Investi in un Blog di nicchia 

Inizia a bloggare. Anche se potrebbe sembrarti banale, è moto importante. Aiuta coinvolgendo i lead convertiti, oltre a fornire valore aggiunto ai potenziali clienti.

Google adora i contenuti e non parliamo di contenuti a casaccio, ma di contenuti lunghi e di qualità. Questo vuol dire che è ora che tu ti dedichi al blogging! 

I clienti sono naturalmente attratti dal valore aggiunto Se scoprono che il tuo contenuto aiuta a rispondere a una domanda che hanno o è utile per loro in un modo o nell’altro, diventeranno visitatori abituali del tuo sito web.

I tuoi articoli devono essere originali e di alta qualità. Lo sforzo è attraente per i clienti ed è facilmente visibile da quanto bene organizzi i tuoi contenuti e da quanto siano originali. Sarebbe utile se anche tu fossi coerente.

Non importa quanto tu sia bravo nella creazione di contenuti, l’incoerenza con la pubblicazione di articoli pertinenti limita di molto le tue possibilità di posizionarti ai primi posti sui motori di ricerca.

3. Acquisisci Backlink

Questi link sono collegamenti alla pagina del tuo store da altre piattaforme. Sono altre persone che dicono ai tuoi potenziali clienti di visitare il tuo negozio online.

I backlink sono solitamente uno dei modi in cui Google classifica i siti web. Google vuole garantire che i clienti siano collegati ai migliori venditori, quando necessario. Più persone consigliano un negozio, più è probabile che tu sia attratto da quel negozio: è la stessa cosa con Google. Più backlink hai, più è probabile che ti posizionerai in alto nei motori di ricerca.

Ancora una volta, assicurati i backlink arrivino da siti Web credibili. I siti Web credibili sono siti Web autorevoli nei loro settori e hanno guadagnato nel tempo la propria autorevolezza nel settore.

4. Funzionalità del sito web / Sitemap

Questo è molto importante poiché il tuo sito web potrebbe non essere nemmeno indicizzato se non invii la mappa del tuo sito. La maggior parte delle piattaforme di dropshipping garantisce che queste sitemap vengano inviate automaticamente, tuttavia, alcune piattaforme potrebbero richiedere l’invio manuale della tua sitemap ogni volta che apporti modifiche al tuo sito.

Ciò è particolarmente vero se il tuo negozio dropshipping online è protetto da password.

Google e altri motori di ricerca si preoccupano della funzionalità del tuo sito web, in particolare dell’esperienza del cliente. Investi nello sviluppo di siti Web di qualità che offrano funzionalità di alto livello.

Innanzitutto, il tuo sito web dovrebbe caricarsi a velocità generalmente accettabili. Un sito web ben funzionante non dovrebbe impiegare più di 2 secondi per mostrare i contenuti ai propri clienti.

Il tuo sito web dovrebbe anche essere affidabile, accessibile, sicuro, reattivo e scalabile. I contenuti dovrebbero essere visualizzati correttamente da qualsiasi dispositivo i tuoi clienti scelgano di utilizzare.

Oltre a questo, anche la grafica e l’estetica del sito web contano. Tutti amano vedere design belli e creativi, e più bello è il tuo sito web, più o tuoi clienti lo apprezzeranno.

5. Ottimizzazione delle Parole Chiave

Ricorda che Google e altri motori di ricerca cercano di abbinare i clienti ai migliori store per soddisfare le loro esigenze. Ma Google non è in grado di leggere la mente dei clienti e, di conseguenza, devi lavorare con parole specifiche che questi clienti interrogano quando cercano un servizio che le corrisponda.

Queste parole prendono il nome di “parole chiave” e non puoi eseguire un piano SEO per dropshipping senza di esse.

In sostanza, il cuore della SEO è nell’ottimizzazione delle parole chiave. Affinché la tua attività di dropshipping abbia successo con le tecniche SEO, devi prestarvi la massima attenzione. Alcuni siti Web sono altamente funzionali ma non hanno raggiunto un ranking elevato.

Ciò può essere attribuito a tecniche di ottimizzazione delle parole chiave inefficaci. Le parole chiave definiscono i tuoi contenuti. Google utilizza queste parole chiave per comprendere le esigenze del tuo sito web e abbinare il tuo sito ai clienti che indicano che hanno bisogno dei tuoi servizi.

Per trovare le parole chiave giuste per i tuoi contenuti, dovresti essere in grado di prevedere il tipo di parole che il tuo pubblico di destinazione utilizzerebbe durante la ricerca del tuo servizio. Puoi anche cercare alcuni termini correlati ai tuoi risultati studiando la sezione “Le persone cercano anche” di Google.

L’ottimizzazione delle parole chiave significa che dovresti sapere dove posizionare le tue parole chiave per ottenere i migliori risultati di posizionamento. In genere, le parole chiave dovrebbero formare i titoli e i sottotitoli della pagina. 

Dovrebbero essere utilizzati anche in meta description, URL, directory ed immagini. Le parole chiave dovrebbero essere utilizzate anche nel contenuto principale del tuo post sul blog. Sarebbe utile se lavorassi con un marketer di contenuti creativi per aiutarti a ottenere i migliori risultati con l’ottimizzazione delle parole chiave. 

Prima che tu vada…

In qualità di drop shipper, saprai senz’altro le infinite possibilità che Internet mette a tua disposizione, e con ogni probabilità non vedi l’ora di sfruttarle a tuo vantaggio.

Sei eccitato perché è davvero facile iniziare e in più richiede poco capitale da impostare. Ma con il tempo, scoprirai presto che renderlo grande nel dropshipping non è così roseo come sembra, e dovrai impegnarti molto per raggiungere i tuoi obiettivi e un buon fornitore che ti sosterrà in ogni fase del processo.

Bene, se un buon fornitore con tempi di spedizione costanti e prodotti di alta qualità se quello che ti serve, allora ci sono buone notizie per te!

Yakkyofy è l’unico fornitore sul mercato in grado di fornirti preventivi B2B in tempo reale per prodotti in dropshipping.

La nostra web-app che si integra facilmente con Shopify e WooCommerce ti consentirà di automatizzare completamente la tua attività e il processo di adempimento, in modo che tu possa concentrarti sull’apprendimento delle tue conoscenze SEO per dropshipping e applicarle per aumentare il tuo traffico organico.

Con Yakkyofy ti concentrerai sul marketing, mentre noi ci occuperemo di tutto il resto!

Tutto quello che ti serve per iniziare a godere di tutti i servizi che possiamo fornirti è:

 

registrarti subito!  

Okonkwo Noble seo per dropshippingBIOGRAFIA DELL’AUTORE:

Okonkwo Noble comprende la necessità di un viaggio sostenibile. È uno dei migliori trombettisti, scrittore, ingegnere elettronico e avventuriero. Quando non scrive per Nettra Media sul marketing moderno, fa anche volontariato come insegnante di inglese part-time per bambini sfollati interni.