eCommerce Business Plan: 9 semplici step per costruirne uno adatto al dropshipping

eCommerce business plan

eCommerce Business Plan: 9 semplici step per costruirne uno adatto al dropshipping

Avviare un’attività eCommerce in dropshipping può sembrare una cosa facile da fare. Non è necessario acquistare azioni, affittare un magazzino o investire migliaia di dollari in scorte. Sembra fantastico, non è vero? 

Soprattutto se si considera quanto sia popolare questo tipo di business e quante persone hanno fatto fortuna applicandolo. Ma c’è molto di più nell’avviare un’attività in dropshipping che avere un laptop e creare un negozio di e-commerce.

Quindi, cosa ci vuole per diventare un dropshipper di successo? La risposta è semplice: devi creare un eCommerce Business Plan, per avere una strategia aziendale ben congegnata che ti guidi e un modello di business che intendi seguire. Tutto questo deve far parte del tuo business plan scritto.

In questo articolo risponderemo alle seguenti domande:

  • Cos’è il dropshipping?
  • Perché ne hai bisogno?
  • Come scrivere un business plan dropshipping in 9 passaggi?

Ma analizziamo il tutto più nel dettaglio.

Cos’è il dropshipping?

Come abbiamo già detto, non puoi nemmeno iniziare a pensare di avviare un’attività in dropshipping di successo, senza un eCommerce business plan.

Perché? Perché ci sono così tanti dettagli da considerare e curare prima di iniziare a vendere, che è impossibile gestirli tutti senza un piano e una strategia scritti.

Un business plan per il dropshipping è quindi un fattore da non sottovalutare. In cosa consiste? Molto semplice.

  • Un business plan per il dropshipping è un documento scritto che riassume come prevedi di gestire la tua attività, dalla sua fondazione e le tue prime vendite, fino a gestirla con successo.

È un piano che ti aiuta a fare le scelte giuste e a coprire tutti gli elementi essenziali per gestire un’attività di dropshipping. Senza di essa, puoi facilmente cadere sul primo dosso sulla strada.

Perché hai bisogno di eCommerce Business Plan?

Immagina di andare in vacanza e dormire in un appartamento nuovo e sconosciuto. Quando ti svegli per andare in bagno, dimentichi di accendere la luce e inizi a camminare al buio. Alla fine, arrivi in bagno, ma ti sei guadagnato alcuni lividi mentre buttavi giù le sedie e sbattere la testa contro i muri. Ecco come si presenta il dropshipping senza un business plan.

È possibile farlo, ma con più tentativi falliti, cattivi investimenti e scelte commerciali sbagliate.

Quindi, un business plan dropshipping è scritto per aiutarti:

  • preparati per la tua nuova attività;
  • ottenere finanziamenti da istituti finanziari;
  • creare una strategia di crescita;
  • controlla le tue finanze.

In poche parole, è lì per rendere più efficace il processo di avvio e crescita di un’attività di dropshipping.

9 passaggi per scrivere un eCommerce business plan 

Ora che hai capito perché un business plan dropshipping è una necessità, possiamo concentrarci sul processo di scrittura. Qui sotto troverai un elenco cronologico dei 9 passaggi cruciali che dovresti seguire. Di conseguenza, avrai un business plan dettagliato, efficiente e professionale che ti aiuterà a lanciare, gestire e sviluppare la tua attività di dropshipping. 

Sommario esecutivo

La sezione iniziale del tuo business plan deve essere convincente e concisa. Il tuo sommario esecutivo dovrebbe condividere tutte le informazioni più importanti sulla tua attività con i lettori. Così che capiscano immediatamente chi sei e cosa intendi ottenere con la tua attività di dropshipping.

Ecco quali informazioni includere:

  • la tua idea imprenditoriale;
  • Mercato di destinazione e Audience;
  • le tue proiezioni e i tuoi obiettivi per il futuro;
  • ciò che ti rende unico e originale;

Questa è la sezione di apertura del business plan, ma puoi scriverla alla fine, una volta che hai finito di scrivere tutte le altre sezioni. 

Questa sezione riassumerà tutto ciò che viene dopo.

Descrizione dell’attività

Il prossimo passo è scrivere una breve sezione di descrizione dell’attività che fornirà al lettore importanti informazioni sulla tua azienda. Questa è una questione tecnica che devi semplicemente coprire.

Quindi, scrivi le seguenti informazioni aziendali:

  • nome della società, sede e struttura legale;
  • titolari/soci di aziende;
  • permessi legali, licenze e codici fiscali;
  • Missione e visione aziendale,

Questo aiuterà il lettore a conoscerti meglio e a iniziare a costruire un’immagine della tua attività di dropshipping nelle loro menti.

Offerta di prodotti

Per ottenere finanziamenti per la tua attività di dropshipping, dovrai selezionare saggiamente il tipo di prodotti che venderai. Devi fare ricerche e scegliere prodotti che siano:

  • attualmente di tendenza;
  • richiesto dal tuo gruppo target;

Se hai intenzione di vendere prodotti in diverse categorie, spiega brevemente cosa rende ogni categoria di prodotto promettente e redditizia. Fornisci dettagli come:

  • ricerca di mercato che mostri che i prodotti sono richiesti;
  • come valuterai i prodotti;
  • quanto ti addebiteranno i tuoi fornitori;
  • il profitto che ti aspetti di vedere;
  • accordi speciali che hai fatto con i fornitori;
  • vantaggi finanziari della vendita di questi prodotti;

Inoltre, spiega come i tuoi prodotti risolveranno i problemi che il tuo pubblico di destinazione sta affrontando o soddisferanno le loro esigenze attuali.

In altre parole, spiega perché i prodotti verranno venduti.

Il tuo business plan deve giustificare le tue aspettative finanziarie e mostrare al lettore che la tua attività ha un vero potenziale.

Un altro fattore importante è l’attenta selezione del tuo fornitore. Ci sono decine di migliaia di fornitori e rivenditori in Cina, pertanto potrebbe essere difficile trovarne uno in grado di fornirti un servizio continuativo, prodotti di alta qualità e consegne rapide. 

Sebbene tu possa in linea di massima trovarne uno buono, potrebbero comunque esserci barriere linguistiche o potrebbero non prenderti sul serio, dal momento che trattano con diversi clienti molto più grandi.

La tua migliore opzione è iniziare a lavorare con un fornitore che ha una comprovata esperienza nell’evasione di ordini in dropshipping e che può aiutarti ad automatizzare una grossa fetta della tua attività.

Qualcuno come Yakkyofy che può:

  • Fornisci preventivi B2B in tempo reale per i tuoi prodotti;
  • Fornire un’integrazione all-in-one per diverse piattaforme di eCommerce;
  • Personalizza i tuoi prodotti e imballaggi;
  • Automatizza il tuo processo di adempimento;
  • Spedisci velocemente i tuoi articoli in molti paesi del mondo;

Dalla dashboard di Yakkyofy puoi gestire tutto il lato logistico della tua attività di dropshipping, il che significa che tutto ciò che devi fare è semplicemente commercializzare i tuoi prodotti!

Analisi competitiva

Successivamente, vuoi dimostrare di aver svolto abbastanza ricerche di mercato e di essere pronto a competere per il tuo pezzo di torta.

Ecco cosa dovresti fare.

  • crea un elenco dei tuoi maggiori concorrenti;
  • spiega quali prodotti offrono;
  • analizza il loro sito Web, i social media e tutti i canali di pubblicità;

Mostra ai tuoi lettori che sei riuscito a rispondere alle domande più importanti relative alla concorrenza:

  • Quali sono i loro maggiori punti di forza/debolezza?
  • Come posso distinguermi da loro?
  • Cosa posso offrire di unico e specifico?

Ciò rafforzerà ulteriormente il tuo piano aziendale e mostrerà ai lettori che hai un’idea chiara di come distinguerti dagli altri e vendere i tuoi prodotti.

Formula di prezzo

Quanto pensi di far pagare per i tuoi prodotti? Quale sarà il margine per te?

 Il tuo piano aziendale deve includere queste informazioni, quindi dovrai decidere il prezzo per i prodotti che stai vendendo. Ecco il modo migliore per decidere:

  • chiedi un preventivo automatico a Yakkyofy;
  • guarda qual è il prezzo di vendita di questi prodotti;
  • decidi quanto puoi caricare;

Devi essere consapevole che sei nuovo sul mercato, quindi un margine più basso potrebbe farti aumentare le vendite. Puoi modificare questo margine man mano che diventi più forte. Ma ricorda, non guadagnerai una fortuna dall’oggi al domani: è uno dei miti del dropshipping di cui devi essere consapevole.

La strategia di prezzo del tuo business plan dovrebbe includere:

  • informazioni sui fornitori
  • formule e calcoli che hai usato per decidere i prezzi
  • costi di produzione e consegna
  • Margine di profitto

Sii specifico e chiarisci i metodi che hai utilizzato e continuerai a utilizzare per formare i prezzi giusti.

Piano di Marketing

Come nuovo dropshipper in una nicchia popolare, non hai alcuna possibilità contro i tuoi concorrenti a meno che tu non abbia una forte strategia di marketing che ti aiuti a distinguerti. Il tuo business plan dovrebbe descrivere brevemente la tua futura strategia di marketing in termini di:

  • le piattaforme che utilizzerai;
  • il tipo di contenuto che fornirai;
  • piani di scrittura di contenuti (esternalizzazione, assunzione di uno scrittore di contenuti o scrittura personale);
  • Presenza di social media
  • il tuo blog;
  • le tue DEM;
  • le immagini che utilizzerai;

Questo determinerà anche il tuo budget di marketing che è importante per il tuo piano finanziario generale.

Quindi, scrivi un piano di marketing che entri nei dettagli sui metodi, le piattaforme e le strategie che utilizzerai per raggiungere obiettivi aziendali specifici:

  • Aumenta le vendite
  • aumentare la consapevolezza del marchio;
  • Fidelizzazione del cliente;

Se hai intenzione di esternalizzare i servizi di marketing, scrivi i costi che dovrai sostenere e come alla fine si ripagheranno. Spiega come questo si rifletterà positivamente sulle tue finanze e perché è una necessità.

Proprietari e dipendenti

A seconda della struttura legale della tua attività, dovrai includere informazioni sulle persone dietro l’attività. Potresti essere solo tu, come unico proprietario, o i tuoi partner che sono in affari con te.

Le informazioni che interessano ai tuoi lettori sono:

  • Informazioni personali e di contatto
  • istruzione;
  • esperienza commerciale;
  • responsabilità nel business futuro;

Spiega come tu e i tuoi partner siete qualificati e competenti per eseguire ciascuna delle attività nella gestione della vostra attività. Dai ai lettori una forte prova di ciò che ti rende un grande leader e imprenditore.

Inoltre, spiega se è necessario assumere persone per svolgere attività minori che manterranno l’attività in funzione. I potenziali dipendenti influenzeranno in modo significativo il budget di investimento, quindi non saltare questo passaggio.

Molti dropshipper considerano l’assunzione di:

  • un content marketer;
  • un assistente personale;
  • un agente per il customer care;
  • uno developer per il tuo sito web;

Se vuoi assumere uno di questi professionisti, scrivilo nel tuo business plan. Cerca quanto costano i loro servizi e crea una stima di quanto ti costeranno.

Piano Finanziario

Infine, il tuo piano aziendale deve includere un piano finanziario dettagliato e basato sui dati che proietti come la tua attività crescerà, si svilupperà e guadagnerà profitti. Questa potrebbe essere la sezione più importante del tuo piano aziendale poiché la maggior parte delle persone che lo leggono sarà interessata alle finanze. 

Dovrai coprire e ripassare gli aspetti più importanti della tua proiezione finanziaria:

  • il tuo investimento iniziale in fondi personali, prestiti o finanziamenti da una banca;
  • proiezione delle dimensioni del mercato per i prossimi 5-10 anni;
  • la tua quota di mercato prevista in percentuale;
  • vendite attese e redditività per categoria merceologica;
  • ripetere le previsioni dei clienti;
  • le entrate.
  • le tue spese di gestione dell’attività;
  • il ritorno atteso dell’investimento;

In poche parole, devi fare i conti e mostrarlo ai lettori. Hanno bisogno di vedere i numeri e capire se la tua idea di business è plausibile o meno.

Rendi questa sezione del tuo eCommerce business plan più convincente e comprensibile utilizzando tabelle, grafici e report per mostrare i dati che stai utilizzando.

Documenti aggiuntivi

Una volta che hai finito di scrivere tutte le parti principali del tuo piano aziendale, considera l’aggiunta di una sezione finale con tutta la documentazione che può supportare le tue idee, affermazioni e piani. 

Questo può includere:

  • un rapporto da ricerche e analisi che hai fatto sul mercato, sui prodotti, sui concorrenti, ecc;
  • documenti comprovanti il tuo status giuridico;
  • le tue licenze e permessi commerciali;
  • storico credito
  • informazioni sui tuoi fornitori;

Termina il tuo eCommerce business plan con una nota forte e aggiungi tutti i documenti che supporteranno il tuo business plan.

Considerazioni finali

Sì, scrivere un business plan per un’attività di dropshipping è un po’ complesso e sicuramente travolgente, che tu sia un principiante o meno. Ma è l’unica cosa di cui hai bisogno per assicurarti di fare tutte le chiamate giuste, ottenere i finanziamenti di cui hai bisogno e iniziare con forza la tua nuova attività.

I 9 passaggi che abbiamo condiviso con te sopra ti guideranno attraverso questo processo. Usali per iniziare a scrivere il tuo business plan oggi e metti piede in quelle acque imprenditoriali come un professionista. 

 


BIOGRAFIA DELL’AUTORE

Jessica Fender è una marketer professionista e una scrittrice di contenuti. Se ti sei mai chiesto: “Vorrei che qualcuno scrivesse il mio articolo per me“, è una di quelle scrittrici di livello accademico professionale che ti faranno risparmiare tempo e laurea. Ama la spiaggia, le arti marziali e la letteratura.