Come creare una landing page efficace per il tuo eCommerce

Come creare una landing page efficace per il tuo eCommerce

Vuoi creare una landing page efficace per il tuo business in dropshipping?

La tua strategia di marketing online ti porta ai clienti paganti? Se non è così, allora stai sprecando i tuoi soldi.

Avere un posizionamento elevato su Google, generare traffico e indurre le persone a interagire con il tuo sito Web sono tutte cose positive, che però, non ti porteranno necessariamente al successo.

Nel mondo dell’eCommerce, sono i clienti paganti che ti portano al successo e il metodo migliore per attirarli è attraverso una landing page efficace.

La verità è che la tua landing page efficace dovrà essere stellare se vuoi che il tuo business sia competitivo. In questo articolo troverai i nostri migliori consigli per aumentare sia il tuo CTR che i tuoi profitti.

Guida alla creazione di una landing page efficace  

Tra i monumentali cambiamenti sociali ed economici che stanno avvenendo proprio ora, una cosa è certa.

L’e-commerce sta crescendo, e continuerà a crescere anche in futuro.Per questo, i proprietari di attività in dropshipping come te, potranno trarre beneficio dalla radicata dipendenza degli utenti ai servizi che l’eCommerce offre.

Sapere come creare una landing page efficace è la chiave per convertire i visitatori occasionali in clienti paganti.

Ma prima di poter capire come creare una landing page, dobbiamo chiarire una cosa. Una landing page non è una pagina di prodotto.

Partiamo con spiegare alcune differenze chiave.

Pagina prodotto VS landing page: quali sono le differenze?

Una pagina prodotto serve per evidenziare e descrivere le numerose funzionalità del tuo prodotto. Si tratta di una vetrina virtuale che consente al potenziale cliente di esaminare e immaginare come sarebbe possedere quello che vendi. Si tratta di un fattore visivo, ma possiede tutte le informazioni che un potenziale acquirente del tuo prodotto vorrebbe avere.

Le pagine prodotto sono perlopiù il risultato della ricerca tradizionale e spesso occupano una buona parte del budget allocato alla SEO. Nonostante attirino acquirenti seri, le pagine prodotto gettano una vasta rete per quanto riguarda l’audience. Di conseguenza, le pagine prodotto attirano i clienti nelle fasi iniziali o intermedie del funnel di conversione.

La stragrande maggioranza del traffico delle pagine prodotto porta a zero conversioni.

Una landing page è leggermente diversa dalla pagina prodotto.

Qual è la più grande differenza? In poche parole, la landing page è semplice e mirata ad un’audience ben precisa. L’obiettivo è ben preciso.

Una landing page sa esattamente chi è l’audience di destinazione e conosce l’obiettivo finale: ottenere conversioni. Nessuna corte preliminare, oppure cene per ottenere quello che si vuole, nessun passaggio stile “Clicca qui per vincere $200”.

Sia le pagine prodotto che le landing page sono altamente visive e includono almeno una Call to Action (CTA). La landing page non si dilunga eccessivamente perché il visitatore ha già fatto una ricerca e probabilmente acquisterà i prodotti. Una landing page è una pagina singola e breve, con un semplice messaggio.

Ora che abbiamo chiarito le differenze tra le due, possiamo passare a parlare delle migliori pratiche per la creazione di una landing page ecommerce.

3 cose da ricordare

La conversione potrebbe significare cose diverse, a seconda del risultato desiderato. Può significare un acquisto, un’iscrizione via email o il download di contenuti gratuiti. Qualunque sia il tuo obiettivo, di seguito elenchiamo le cose più importanti da ricordare per tenere traccia della tua landing page ecommerce:

1) Punto all’effetto visivo

Per qualsiasi azienda nel settore dell’e-commerce, il tempo è molto importante. Qualcuno che visualizza la tua landing page è già pronto per fare il passo successivo, quindi l’appello visivo è fondamentale. Per non sprecare preziosi nanosecondi che lo distraggono dalla missione, è importante:

  • Limitare il numero di immagini a una o due e assicurarsi che siano visualizzate in modo prominente.
  • Limitare la quantità di contenuto scritto alla descrizione più essenziale.
  • Includi una Call to Action chiara e ben visibile.
  • Includere contenuti video va bene.
  • Per ottimizzare il contenuto dell’immagine per dispositivi mobili, è meglio allinearla verticalmente.

L’efficienza è la chiave per la progettazione della tua landing page. Sicuramente vorrai che abbia un tono visivo interessante, ma vorrai anche che si carichi velocemente. Per questo sarà meglio evitare di usare troppe immagine, poiché potrebbero rallentare il tempo di caricamento.

2) Personalizza il contenuto per la tua audience

Ricorda che la landing page è efficace perché è personalizzabile. Questo è il suo principale vantaggio rispetto al design della pagina prodotto del tuo sito.

Possibilmente, il tuo prodotto sarà interessante per diverse fasce demografiche. O perlomeno farà appello a diversi tipi di utenti all’interno di un singolo gruppo demografico. In ogni caso, vorrai essere in grado di adottare tutti gli approcci diversi necessari.

Pertanto, usa delle landing page diverse, per evidenziare i vari vantaggi di un singolo prodotto.

Utilizza landing page diverse per varie attività. La pagina di destinazione per le iscrizioni via e-mail potrebbe apparire, leggere ed avere un feeling diverso dalle landing page per i download di contenuti gratuiti.

Secondo uno studio di Hubspot, le aziende che impiegano 40 o più pagine di destinazione post clic hanno registrato il 120% di conversioni di lead in più rispetto alle aziende che ne utilizzano cinque o meno.

Personalizza il contenuto e osserva l’incremento delle tue conversioni. Più sono e meglio è.

3) Brevità ma con obiettivo la chiarezza

Una landing page efficace dovrebbe essere mirata e orientata all’obiettivo. Ma non per questo devi sacrificare il messaggio chiave.

La chiave per una landing page efficiente è la chiarezza. La chiarezza vince sempre ed è essenziale per guidare gli utenti fino alla fine del funnel, a quella luce finale e brillante che li porterà a diventare tuoi clienti.

Secondo le migliori pratiche di e-commerce, la tua landing page dovrebbe rispondere alle seguenti domande entro i primi 3 secondi di visita.

  • Chi sei e cosa fai
  • Perché dovrebbero essere interessati alla tua offerta
  • Che cosa fare adesso

Quindi, anche se la landing page è breve, se non risponde a quelle domande essenziali in modo chiaro, puoi dire addio alla tua potenziale conversione.

Supporto completo per il tuo business in dropshipping

Le landing page sono essenziali per la tua attività. Il CTR che generano sono la linfa vitale del tuo impero in dropshipping. Ma in tempi incerti, è necessario un supporto completo per avere successo.

Dalla ricerca del prodotto fino alla logistica delle spedizioni, le esclusive funzionalità di Yakkyofy si integrano con Shopify e WooCommerce per automatizzare l’intero processo. Il nostro software può aiutarti a trovare oltre 12 milioni di prodotti diversi in pochi minuti. Che tu sia nuovo nel settore dell’ecommerce oppure che tu voglia scalare il mercato,  i nostri servizi possono aiutare gli imprenditori in qualsiasi fase.

Guarda i nostri video tutorial di dropshipping e inizia oggi stesso.

Il potere di un singolo messaggio

Il traffico che non si converte è uno spreco di budget per il marketing. Lavori duramente e spendi soldi per avere traffico sul tuo sito, solo per poi sprecarlo.Sarai destinato a pagare continuamente per avere lo stesso traffico, che ancora non crea conversioni, così il tuo circolo vizioso e costoso continuerà.

Investire il tuo tempo nella creazione di landing page efficaci è il cambiamento necessario per conquistare i clienti che manterranno viva la tua attività.

Cosa aspetti?

ISCRIVITI SUBITO!