I 7 errori da evitare quando si costruisce uno store Woocommerce in dropshipping

I 7 errori da evitare quando si costruisce uno store Woocommerce in dropshipping

WooCommerce ti permette di creare uno store in dropshipping in un baleno. Tutto ciò che devi fare è:

  • Installare il plugin su WordPress
  • Configurare il tuo store
  • Aggiungere i tuoi prodotti in dropshipping
  • Iniziare a vendere

Tuttavia, detto questo, potresti anche incorrere in diversi grattacapi. Infatti, se non stai attento, il tuo store WooCommerce potrebbe avere dei problemi di funzionalità, oppure essere vulnerabile ai rischi per la sicurezza.

WooCommerce è uno strumento efficace che ti può aiutare a vendere i tuoi prodotti in dropshipping, in teoria tutto ciò di cui dovresti preoccuparti è come commercializzare al meglio i tuoi prodotti e portare i clienti nel tuo negozio.

Detto questo, ci sono alcuni errori che possono ostacolare il tuo successo. In questo articolo esamineremo i 7 errori ei più comuni che potresti incontrare con il tuo negozio WooCommerce. 

1. Non avere un sito di staging

“Quando gestisci un’attività WooCommerce, avrai bisogno di almeno un sito di staging per seguirla”, afferma Carlisle Benson, scrittore di UKWritings and Assignment Help

“A volte, potresti persino aver bisogno di 2 siti di staging per assicurarti che i test di sviluppo vadano bene per il tuo sito WooCommerce. Sebbene WordPress non ti fornisca un modo per creare siti di staging da zero, ci sono diversi strumenti di terze parti online possono aiutarti a farlo”.

2. Non eseguire gli aggiornamenti per i plugin installati

Operare con dei plugin obsoleti potrebbero rendere il tuo store WooCommerce vulnerabile agli attacchi informatici da parte di hacker. 

Sebbene ci siano molti plugin che ti inviano dei promemoria per invitarti ad aggiornarli, uno degli errori che potresti fare è scegliere di ignorare queste richieste di aggiornamento.

Il mancato aggiornamento, infatti, potrebbe contribuire ad aumentare la vulnerabilità del tuo store.

Per questo, ricordati sempre di aggiornare regolarmente i plugin. Se vuoi essere sicuro che un aggiornamento sia utile per il tuo store WooCommerce, prova a fare dei test A/B. Se l’aggiornamento supera i tuoi test, puoi caricarlo  tranquillamente nel tuo sito live.

3. Non impostare la posizione del tuo negozio 

store woocommerce dropshipping

L’impostazione del luogo di vendita è essenziale. Far sapere ai tuoi clienti dove si trova il tuo negozio WooCommerce offre trasparenza e legittimità al tuo marchio. Senza un luogo di vendita stabilito, i tuoi potenziali clienti potrebbero chiedersi se il tuo negozio sia legittimo o meno.

Per risolvere questo problema, disabilita la consegna solo per le località in cui non non operi. Se vuoi, potrai utilizzare dei plugin aggiuntivi per disabilitare i Paesi in cui non spedisci i tuoi prodotti in dropshipping. 

Puoi anche eseguire la SEO locale del tuo negozio online, in modo da poter scegliere come target le posizioni giuste in cui vendere i tuoi prodotti.

4. Operare su una versione vecchia di WooCommerce

Per quanto ti potrebbe piacere la tua attuale versione di WooCommerce, non affezionarti al punto da non aggiornarla. Normalmente WooCommerce rilascia una nuova versione ogni sei mesi e offrirà supporto per i plugin per aiutarti a effettuare la transizione. Non ignorare mai un aggiornamento per il suo store WooCommerce.

E’ essenziale avere sempre la versione più recente di WooCommerce e aggiornarla ogni qualvolta esca una nuova versione. Se vuoi, puoi testare A / B la versione più recente e quindi abilitarla una volta superato il test.

5. Non esaminare il System Status Report

store woocommerceI rapporti sullo stato del sistema sono fondamentali per il successo del tuo store WooCommerce. Questi rapporti mostrano:

  • Come sta andando il tuo sito
  • La tua versione PHP corrente
  • La tua attuale versione del tuo plugin
  • Il tuo Web Server
  • I tuoi temi attivi
  • La disponibilità delle funzioni principali, ecc.

Quando WooCommerce ti invia una notifica nella parte superiore della tua pagina, significa che è ora di guardare il tuo rapporto.

6. Non eseguire il backup di WooCommerce

“Come qualsiasi altro sito Web, il tuo sito WooCommerce deve essere sottoposto a backup regolarmente”, afferma Diana Walters, esperta di WooCommerce presso OXEssays e Revieweal. “Se non viene eseguito il backup, il tuo sito WooCommerce potrebbe non funzionare come vuoi. Ad esempio, se elimini accidentalmente determinati dei file, potresti perderli in modo permanente. 

Tuttavia, se viene eseguito il backup del tuo sito, l’eliminazione accidentale di file può essere una soluzione semplice. Plugin come Backupbussin e BackWPup possono aiutarti a eseguire automaticamente il backup di dati importanti sul tuo sito WooCommerce. “

7. Non rendere sicuro il tuo WooCommerce

Infine, il tuo sito Web WooCommerce dovrebbe essere sicuro.

Non solo la sicurezza garantirà la “salute” del tuo sito, ma avrai anche la fiducia da parte dei tuoi clienti più scettici.

Uno dei modi migliori per garantire la sicurezza sul tuo sito è installare un certificato SSL. Quando viene installato un certificato, tu, insieme agli utenti online, vedrai un simbolo di lucchetto e HTTP nella sezione del dominio. Esistono molti provider di hosting affidabili che offrono gratuitamente la certificazione SSL.

8. Suggerimento Bonus

Non dimenticare un’altra cosa che potrebbe potenzialmente danneggiare il tuo business e ostacolare tutti gli sforzi di ottimizzazione del tuo sito web: la scelta del fornitore sbagliato.

Esatto, se scegli un partner che non è in grado di supportare a fondo la tua attività, potresti trovarti in una situazione in cui hai investito tutto il possibile nella vendita dei tuoi prodotti solo per ottenere un sacco di ritorno a causa della bassa qualità di detti articoli.

Molti dropshipper si rivolgono ai rivenditori AliExpress per procurarsi i loro articoli, senza rendersi conto che:

  • Acquistano prodotti a prezzi B2C, il che riduce i loro margini di profitto;
  • Hanno tutte le informazioni sulla qualità o sui prodotti spediti;
  • Non hanno alcun controllo sul metodo di spedizione utilizzato.

Non commettere gli stessi errori dei neofiti del dropshipping e scegli un fornitore che possa darti il controllo di cui hai bisogno.

Perché scegliere Yakkyofy?

Lavoriamo con centinaia di proprietari di e-commerce e ci riforniamo solo da alcuni dei migliori produttori cinesi. Inoltre, forniamo un’integrazione software che può facilmente connettersi al tuo negozio WooCommerce e automatizzare l’intero processo di evasione del dropshipping. Dall’approvvigionamento dei tuoi prodotti in dropshipping fino all’evasione dei tuoi ordini e alla spedizione ai tuoi clienti finali.

Yakkyofy si occuperà di tutto ciò che riguarda la logistica, mentre tu dovrai concentrarti solo sul lato marketing della tua attività. In breve:

Vendi gli articoli e noi ci occuperemo di tutto il resto. Che stai aspettando?

ISCRIVITI SUBITO!

 

Conclusione 

WooCommerce è un’eccellente piattaforma per aiutarti a gestire facilmente il tuo negozio di dropshipping, quindi cerchiamo di sfruttarlo al meglio evitando i 7 errori menzionati in questo articolo.

Evitando tali errori, aumenterai la tua base di clienti e, alla fine, vedrai aumentare le vendite grazie al successo del tuo store WooCommerce.

 


BIOGRAFIA DELL’AUTORE  

Lauren Groff è una scrittrice di Write My Paper e Essay Writing. È anche correttrice di bozze presso Studydemic. Come blogger, scrive articoli su WooCommerce, pratiche di e-commerce e social media marketing.